Gestione sifridi: vincere con la sostanza

La svolta che ha portato al successo è derivata da una decisione coraggiosa.

Snella e flessibile, New Aerodinamica ha puntato con determinazione sulla R&D e sul servizio. E oggi i suoi impianti per l’aspirazione di scarti di carta, materiali plastici, alluminio e polvere sono apprezzati in tutto il mondo per efficienza, durata e affidabilità. Ecco perché.

Categorie: New Aerodinamica

La svolta che ha portato al successo è derivata da una decisione coraggiosa. Quella che tutti i manuali consigliano ma non fa nessuno, perché il rischio è grande. Nei recenti anni bui della crisi Paolo Radaelli, titolare della New Aerodinamica fondata dal padre nell’84, si è trovato a un bivio: «competere sul terreno dei prezzi, come hanno fatto gli altri, levando qualità per stare nei costi, oppure dare di più, fare meglio, realizzare prodotti migliori. Noi abbiamo fatto la seconda scelta, con criterio e senza avventatezza. E abbiamo avuto ragione », racconta l’imprenditore. Criterio e metodo rappresentano la cifra di questa società bergamasca, piccola ma strutturata e attiva su scala globale. «Abbiamo investito con costanza in R&S, mettendo a punto nel tempo molti singoli componenti innovativi e performanti che, messi tutti assieme, hanno rivoluzionato la nostra offerta, sia sul piano visuale che delle prestazioni. Oltre che della robustezza e affidabilità, abbattendo le esigenze di manutenzione. In media, è vero, le nostre attrezzature costano un po’ di più ma gli utilizzatori sono così soddisfatti che dobbiamo la maggior parte del nostro sviluppo, in Italia e all’estero, al passaparola».

La differenza concreta della tecnologia

«I nostri ventilatori - spiega Radaelli - sono comandati da inverter. Li progettiamo guardando alle esigenze degli operatori e al modo di usarli dell’uomo-macchina, ma anche a come evolvono le tecnologie, per realizzare sistemi all’avanguardia da integrare in piccole aziende come in grandi realtà 4.0. E, guardati da vicino, sono diversi da tutti gli altri». Non è facile spiegare questa differenza, fatta di una somma di tanti elementi che solo un tecnico può apprezzare appieno. «I nostri ventilatori, per esempio - spiega l’imprenditore - hanno trasmissioni a cinghia: a differenza degli altri, il motore non è accoppiato direttamente al girante e questo permette di assicurare i giri “giusti” con costanza. Inoltre le basi del motore sono ammortizzate, prevenendo l’usura di cinghie e cuscinetti e allungando enormemente la vita di questi componenti, e le lame di taglio sono montate sul girante del ventilatore, riducendo la diffusione delle polveri. L’ingrassatore non è usa e getta ma riciclabile, permettendo una maggior efficienza ed economicità della lubrificazione… e molto altro ancora. Questi componenti, unitamente alla concezione di fondo basata sull’aspirazione delle polveri, permettono di raggiungere con un’efficacia più elevata della norma gli obiettivi di pulizia e salubrità degli ambienti di lavoro, che sono alla base di qualsiasi cartiera e converter».

Cosa facciamo e come lo facciamo

Cartiere, scatolifici, cartotecniche, trasformatori di alluminio, di film plastici e non woven, legatorie: per gestire in modo efficace e con la massima efficienza i problemi gestione di scarti industriali e rifili, ma anche delle polveri che si generano durante il ciclo di lavorazione inquinando il prodotto e l’ambiente di lavoro, New Aerodinamica fornisce impianti e attrezzature ad hoc. Si tratta di sistemi per la ventilazione, filtrazione polveri, con il necessario corredo di strutture, cabine di insonorizzazione e gruppi speciali. La società bergamasca (la sede è a Casazza, vicino al lago d’Iseo) si è affermata anzitutto per la tecnologia e qualità dei prodotti, ma anche per la capacità di proporre la soluzione adatta a ciascun utilizzatore, per il servizio immediato e per l’organizzazione e il metodo di lavoro improntati a una professionalità senza sbavature. Dopo l’analisi preliminare e lo studio di fattibilità sulla scorta di approfonditi rilievi sul campo, la progettazione viene effettuata con l’ausilio di avanzati sistemi Cad 3D con resa renderizzata delle superfici e simulazione realistica delle movimentazioni. La produzione rispetta gli standard di qualità più severi, anche di carpenteria e verniciature, secondo protocolli dettagliati e nel pieno rispetto delle normative in materia di prevenzione e sicurezza. La cura di ogni dettaglio avviene anche nelle fasi di spedizione, dove ogni collo è imballato, codificato e completo di packing list, e di montaggio, effettuato da personale specializzato, provvisto di tutte le certificazioni richieste sia per l’utilizzo di mezzi di sollevamento che per il lavoro in quota.

L'organizzazione "giusta"

New Aerodinamica presenta una struttura centrale snella, fatto di sole 7 persone super skillate, con una fitta rete di imprese satelliti specializzate in diversi aspetti della lavorazione e del servizio, in modo da poter attingere alle professionalità più elevate in tutte le componenti meccanica ed elettroniche. I clienti - cartiere, cartotecniche e converter di materiale cellulosico, plastico e d’alluminio, ma anche i costruttori di impianti su cui vengono montati i ventilatori e gli aspiratori - sono italiani, americani, russi, indiani, cinesi, australiani e dei diversi Paesi europei. L’export oggi si attesta sul 35% del giro d’affari complessivo ma è in crescita progressiva, sostenuto dalle vendite “tecniche” gestite direttamente dalla società, e dalla capacità e tempestività di un servizio che mette in campo competenze e strumenti aggiornati, compresa la supervisione da remoto degli impianti più complessi.

Condividi